Pin It

Gruppi psicoeducativi per i Disturbi del Comportamento Alimentare

Gruppi psicoeducativi

ALIMENTARTI: liberarsi dalla bilancia con creatività

CICLO DI 6 LABORATORI PSICOEDUCATIVI
Primo incontro 18 marzo Enrichetta Spalletta

In ogni incontro si affronta un tema specifico sulle condotte disfunzionali legate al peso, all’alimentazione e all’immagine corporea. Vengono proposti strumenti di autosostegno e gestione di comportamenti e pensieri disturbanti con attivazioni esperienziali espressive che facilitano e consolidano il cambiamento.

 

Obiettivi

  • Acquisire informazioni scientifiche sui disturbi alimentari
  • Affrontare i fattori che mantengono il disturbo
  • Accrescere la motivazione e ridurre l’atteggiamento difensivo e di resistenza al cambiamento

Modalità di svolgimento

Lezioni informativo/educative (diapositive, lucidi, dispense, ecc.)
Discussione di gruppo (domande, condivisione di convinzioni ed esperienze, ecc.)

Tematiche degli incontri

  • Informazioni sui disturbi alimentari (classificazione, fattori di rischio, caratteristiche)
  • Nel cuore del problema: lo sviluppo dell’identità corporea, (l’autoaccettazione della propria immagine e il superamento della distorsione percettiva come fattore di prognosi positiva dei DA; evoluzione e interferenza delle convinzioni disfunzionali sull’aspetto fisico e sull’assuzione di comportamenti a protezione e cura del sé)
  • Nel cuore del problema: il valore e la valutazione di sé (le trappole della percezione di sé limitata e limitante, l’autovalutazione disfunzionale, le caratteristiche personali specifiche degli schemi primari)
    Alimentazione salutare e miti sul cibo (i diversi significati della dieta, fabbisogni nutrizionali, l’importanza fisiologica dell’alimentazione, i miti alimentari)
  • Tecniche per gestire i pasti in casa e fuori (pianificare i pasti, fare la spesa, conservare i cibi, cucinare e mettere a tavola il cibo, pianificare i pasti fuori casa, gestire pasti non programmati)
  • Strategie per affrontare le situazioni a rischio (come distrarsi, come “ritardare”, promemoria di attività alternative, strategie di coping, problem solving)
  • La pressione sociale verso la magrezza: decodifica dei messaggi pubblicitari (principali fonti di comunicazione, l’ideale di magrezza, decodificare gli spot e saperli riformulare)
  • Pensieri, emozioni e comportamenti di nutrimento del sé
  • Strategie per migliorare l’autostima (obiettivi da raggiungere, esercizi per consapevolizzare e accettare le proprie forme corporee, gestire il riposo, conoscere, riconoscere ed esprimere le proprie emozioni, equilibri tra pensieri/azioni, tecniche di rilassamento, tecniche di autosostegno, assertività)

Quando? DI VENERDI'...

dalle ore 19.30 alle ore 21.30 presso la sede ASPIC PER LA SCUOLA
Costo per ogni incontro  €25 (IVA esclusa)
Attestato di partecipazione. Formazione integrativa del corso in CIBO (è) SALUTE
Formazione riconosciuta nei percorsi ASPIC.
Conduzione Enrichetta Spalletta - psicologa, psicoterapeuta, supervisore, responsabile di ASPIC Alimentazione

Programma 2016

18 marzo
“PANE, AMORE E...” Cibo, corpo e relazione: in principio è la fiducia.
Le radici interpersonali delle condotte alimentari e lo sviluppo della consapevolezza degli schemi emotivo-cognitivi personali.

01 aprile
“L'IDENTITA' ROTONDA” diete, forma fisica...elisir di felicità?
Come sviluppare un atteggiamento critico verso i messaggi mediatici, liberarsi dalle diete e mantenere la salute fisica e mentale.

15 aprile
“SPECCHIO, SPECCHIO DELLE MIE BRAME...CHI E' LA PIU' MAGRA DEL REAME?” Il nutrimento del sé e la gestione delle abbuffate.
Strategie efficaci per liberarsi della rigidità mentale e comportamentale nella gestione dell'alimentazione.

29 aprile
“DI QUALE CIBO HO BISOGNO” Il nutrimento del Sè e la gestione delle abbuffate.
Strategie per la consapevolezza di sè e dei propri bisogni autentici, la costruzione di un processo di scelta autoliberante.

20 maggio
“PERDERE PESO SENZA PERDERE LA TESTA” La sostenibile leggerezza del ben-essere.
Dimagrire dentro per dimagrire fuori: liberarsi delle catene mentali, ritrovare lo spazio dei desideri e le energie per realizzarli.

24 giugno
“SONO QUEL CHE MANGIO” Riappropriarsi del senso di fame e sazietà.
Il cibo consapevole e l'esperienza del piacere della libertà di accogliere, rifiutare, scegliere.

comments